Home » »

Ora d’Aria

Luxuria imprigionata in “OraDaria”
in scena dal 19 febbraio al 2 marzo 2008 presso il Piccolo Eliseo di Roma

ora d'ariaORA D’ARIA
di Giordano Raggi
con Simone Gandolfo   Sebastiano Rizzo
scene di Massimiliano Nocente
costumi di Teresa Acone
musiche di Carlo De Nonno
disegno luci di Stefano Pirandello
regia di Enrico Maria Lamanna
Produzione Panart srl

La Trama
Tra lamiere, griglie di ferro, pareti che stringono, lame e inferriate si muove un essere nudo, quasi animalesco. E’ li in un angolo, acquattato… forse piange, forse pensa. Vicino a lui un mangiadischi, di quelli ormai vecchi. Comincia una canzone e il disco ben presto si incanta: Patty Pravo intona note demodè… In quel budello angusto i ricordi si affastellano, le lamiere si aprono e la luce inonda finalmente la scena. L’essere – creatura si solleva, ha un volto, un corpo… è un uomo. E’ Daria… Indietro…indietro nel tempo , dove tutto si sistema. Lo spazio ora è chiaro, definito: è una cella. Daria sta ricordando, siamo nella sua testa. Il buio ora è solo lì dentro. E’ lì che le parole vanno a scavare, mentre su quella melodia infelice (…) La voglia di tenerezza di un personaggio che naufraga verso la solitudine. L’ingresso di un compagno ambiguo. Un serrato gioco di specchi, la tensione che sale. Un amore bruciante e impossibile, la commozione. Daria sta solo aspettando di poter parlare. E’ quasi pronta a farlo…

Maggiori informazioni sul sito del Teatro Eliseo

Biglietteria Online

La locandina

Recensioni: