Home » Cultura & Spettacolo » Arezzo: grande successo all’incontro con Vladimir Luxuria

Arezzo: grande successo all’incontro con Vladimir Luxuria

Un grande successo per l’incontro con Vladimir Luxuria ad Arezzo Festival. Centinaia di persone hanno partecipato all’incontro a villa Godiola e con entusiasmo hanno fatto domande, intervenendo più volte e appassionandosi ad ascoltare i racconti e gli aneddoti della ex parlametare e scrittrice Luxuria. Il tema dell’incontro era la presentazione del recente volume “Favole non dette”, serie di favole che raccontano da tanti punti di vista le diversità e le persone. “Il libro racconta dei novelli Pinocchio – ha dichiarato Luxuria – che da bambini di legno vogliono diventare bambini di carne, mentre nelle mie favole da bambini vogliono diventare bambine. Il mio impegno si rivolge per i diversi, per combattere il bullismo, le discriminazioni e in questo senso ho apprezzato e apprezzo i progetti che vanno in questa direzione promossi in Toscana”. Un dibattito, condotto da Luca Caneschi, che ha trattato anche delle esperienze politiche e legate al mondo dello spettacolo di Luxuria. Dalla legislatura e dagli impegni rispetto al mondo gay, all’esperienza dell’Isola dei famosi. “Un tipo di esperienza che non rifarei, non avrei più nulla da imparare, mentre nel mondo della politica potrei ancora imparare molto e dare il mio contributo” – ha concluso Luxuria. Un incontro ricco e stimolante concluso dalle note di “Over the rainbow” cantata da Norah Jones.

Arezzo Festival è organizzato dall’associazione Nausika – Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini” in collaborazione con Koinè, Accademia dell’Arte, Consorzio Università Americane, Cineforum 2, Sentieri Selvaggi, Libreria Leggere, Sons of Vesta e il sostegno di Comune e Provincia di Arezzo, azienda agricola Montevertine, Lfi e Unicoop. Tutti gli appuntamenti del festival sono ad ingresso gratuito e si svolgeranno presso l’Accademia dell’Arte a Villa Godiola in località san Fabiano.

fonte: arezzoweb.it

Una piccola Rassegna Stampa sull’evento nei giornali locali: