Home » Speciali » 24 settembre, Roma. Fiaccolata contro l’intolleranza e tutti i razzismi – intervista a Vladimir Luxuria

24 settembre, Roma. Fiaccolata contro l’intolleranza e tutti i razzismi – intervista a Vladimir Luxuria

l’intervista di Vladimir Luxuria alla fiaccolata di Roma

Giovedì 24 settembre, a partire dalle ore 19:00, si è tenuta a Roma la fiaccolata indetta dalla Provincia “contro l’intolleranza e tutti i razzismi”. Hanno aderito il comune di Roma e la regione Lazio, sindacati e associazioni, importanti delegazioni della comunità LGBT locale e il circolo Mario Mieli.

Hanno partecito 30 mila persone dispiegate lungo un percorso che, partito da piazza S.S. Apostoli si è disteso fino al Colosseo, vicino a quei luoghi che hanno registrato una nuova ondata di violenza sul finire dell’estate (tra le altre quella del 23 agosto – Gay Village, 27 Agosto – Muccassassina). Contro di essa e in difesa di pari diritti per tutti i cittadini sono scese in strada istituzioni e società civile.


cittadini ed esponenti delle istituzioni durante la fiaccolata

“[…] Troppi politici hanno sottovalutato l’effetto riverbero delle loro parole. Una campagna elettore tutta incentrata sulla paura, sulla sicurezza e sulla criminalizzazione di chi è diverso uniti al cambiamento del colore politico del governo e del comune hanno consentito/avallato la diffusione di un clima di vendetta contro quegli individui che solo pochi mesi fa osavano minare la centralità e la stabilità dell’istituto della famiglia”. Queste alcune delle parole di Vladimir Luxuria durante la fiaccolata che si è tenuta a Roma contro l’intolleranza.