Home » Articoli & News » Mercoledì il tg lo legge Francesca, prima trans mezzobusto

Mercoledì il tg lo legge Francesca, prima trans mezzobusto

VLADIMIR LUXURIA INVIA I MIGLIORI AUGURI A FRANCESCA E I COMPLIMENTI ALL’EMITTENTE!!

Francesca Reale

Francesca Reale

Mercoledì prossimo, per la prima volta in assoluto, un telegiornale sarà letto da una trans. Stiamo parlando del videogiornale, come lo definisce l’emittente stessa, di Tele Toscana Nord che vedrà come mezzobusto Francesca Reale (Francesco, per l’anagrafe). A scegliere Francesca per il Tg è stato il direttore della rete in persona, Simone Caffaz che durante una trasmissione ha letto la lettera inviata all’emittente da Francesca con la quale le tans ha voluto inserirsi nel dibattito in corso riguardo alla bocciatura della cosiddetta legge Concia sull’omofobia e chiedere di leggere il Vg per “portare un contributo al rispetto delle libertà sessuali e delle minoranze”.

La missiva di Francesca è stata letta durante la trasmissione “La Posta” da Caffaz che ha subito colto l’occasione per scritturarla per il Vg di mercoledì prossimo. Francesca non è un testimonial casuale della lotta contro l’omofobia e la transfobia. Lei stessa, infatti, è stata vittima di discriminazione da parte del consigliere comunale della Destra Gianni Musetti che quest’estate l’aveva presa di mira perché riteneva “sconveniente” che una trans lavorasse in un internet point gestito dal Comune di Carrara e quindi a contatto con il pubblico, specialmente giovane.

Gay.it - Mercoledì il tg lo legge Francesca, prima trans mezzobusto “La nostra – afferma Caffaz – è una scelta anche comunicativa. Ci piace parlare dei temi all’ordine del giorno dell’agenda politica con linguaggio e strumenti diversi dall’ordinario. Però a prescindere dal dibattito in corso, su cui non  prendiamo posizione rispettando la pluralità dei nostri telespettatori, abbiamo accettato la richiesta di Francesca perché la sua lettura del vg è un contributo alla tolleranza e al rispetto delle diversità“.

Positive, per non dire entusiaste, le reazioni della sinistra cittadina. Il consigliere di quartiere del Pd Alessandro Bandoni, che è anche presidente dell’omonima associazione per la difesa delle minoranze sessuali, ha dichiarato che a guardare il Vg condotto da Francesca ci sarà tutta la comunità lgbtq locale. Invita al boicottaggio, invece, il consigliere Musetti perché, a parer suo, “siamo all’esaltazione del ridicolo, all’attacco alla famiglia normale” ed invita tutti a cambiare canale durante la messa in onda del Vg letto dalla reale.

“Il mio gesto darà prova del rispetto delle minoranze sessuali e della necessità di battersi per avere pari opportunità – ha dichiarato Francesca Reale -. Sia per me, sia per Tele Toscana Nord, l’emittente di Carrara che mi darà la possibilità di leggere il telegiornale, sarà un’esperienza nuova che ci farà crescere insieme”. Nonostante la prossima apparizione in Tv, però, Francesca non intende lasciare il suo lavoro allo sportello comunale per tentare la fortuna nel piccolo schermo. “Il mio lavoro è questo (quello allo sportello comunale, ndr) e non ho altre ambizioni – dice – anche perchè al momento è previsto che leggerò il tg una volta sola. Poi, chissà, da questa prima esperienza in tv ne possono nascere altre”. Per Francesca, questa occasione televisiva è “un modo per dare forza anche al programma di reinserimento sociale che sto seguendo con l’Arci“.