Home » Articoli & News » Obama nomina una transessuale nella sua amministrazione

Obama nomina una transessuale nella sua amministrazione

di Vladimir Luxuria

Amanda Simpson

Amanda Simpson

Barack Obama ha di recente nominato una transessuale nella sua amministrazione. Si tratta di Amanda Simpson, designata per l’incarico di consigliere capo del dipartimento al Commercio e candidata non eletta alla Camera dell’Arizona, alla convention era delegata per Hillary Clinton. Membro del Centro Nazionale per l’Uguaglianza dei Transgender, prima di diventare donna, Simpson era un pilota collaudatore di aerei.  Leggi il resto su Repubblica.it.

Chi ha conosciuto cosa significa essere discriminati per una condizione naturale come il colore della pelle può capire cosa significa essere discriminati per un’altra condizione naturale, essere transgender. Lo fece Nelson Mandela che inserì nella Costituzione sud-africana una norma anti-discriminatoria, lo fa adesso Barack Obama, nominando Amanda nella sua amministrazione come cosnsigliere capo del dipartimento di Commercio.

Una nomina ancora più significativa in quanto la trans non ha un incarico sulla lotta lesbo-gay-trans o sulle pari opportunità ma tutto un altro ambito, il commercio, in cui la trans può dimostare tutto il suo know-how e capacità professionale.

La normalità si avrà quando qualunque cittadino potrà avere un ruolo nella società indipendentemente dalle proprie condizioni personali.