Home » Cultura & Spettacolo » Eldorado, Luxuria a Manfredonia: “difendete le vostre diversità”

Eldorado, Luxuria a Manfredonia: “difendete le vostre diversità”

Un articolo di Felice Sblendorio
fonte: statoquotidiano.it 

Manfredonia – NELL’IDONEO dell’auditorium dei Celestini – apprezzato anche dalla stessa Luxuria – lo scorso venerdi 7 ottobre, nel corso della settimana della Cultura dello sport e della solidarietà, si e’ svolta la presentazione del libro “Eldorado” scritto e presentato da Vladimir Luxuria. Mariantonietta di Sabato giornalista del periodico Manfredonia News e Vincenzo Di Staso giornalista sportivo hanno svolto l’attività di moderatori ed intervistatori durante la presentazione del romanzo della stessa Luxuria. Alla presentazione – in assenza di cariche politiche cittadine – c’era il presidente dell’associazione”Gargano 2000? Giovanni Cotugno e il presidente del “Rotary Club” Bruno Rinaldi. La presentazione è stata organizzata dall’associazione Gargano 2000 in collaborazione con il Rotary Club di Manfredonia è l’associazione di promozione sociale Arcobaleno. Mariantonietta di Sabato ha raccontato a tutti le esperienze di vita della protagonista della serata Vladimir Luxuria.

Vladimir ha raccontato la sua esperienza nella scrittura del romanzo, nel quale ha cercato di “non mettere i propri atteggiamenti e i propri punti di vista nella descrizione dei fatti avvenuti e nella descrizione dei personaggi, nella loro storia e nelle loro esperienze di vita”. Vladimir ha parlato di tutte le forme di diversità, da quelle di carattere sessuale a quelle inerenti la disabilità. La scrittrice ha dichiarato che il messaggio che voleva rivelare per chi leggesse il libro era quello di affrontare la propria diversità “proteggendola da tutto e da tutti”.

Eldorado è stato il primo romanzo scritto da Vladimir dopo i suoi due precedenti libri tra cui “Chi non ha paura della mucca assassina” pubblicato nel 2007 e il suo penultimo libro “Le favole non dette” pubblicato nel 2009. Edito da Bompiani nel 2011 esce il suo romanzo Eldorado un romanzo che tocca i tanti luoghi dell’omofobia di ieri e di oggi,dall’olocausto degli omosessuali alle minacce del circolo Mario Meli di Roma di poco tempo fa, ma lo ha fatto dosando con sapienza i toni della tragedia e dell’ironia. Il titolo del suo romanzo è stato tratto da uno storico locale omosessuale berlinese chiuso dai nazisti dopo la promulgazione Paragraph175 che nel 1933 consegno migliaia di omosessuali alle carceri a ai lager. Un grande plauso va al presidente dell’Associazione Gargano 2000 Onlus Giovanni Cotugno e a tutte le persone che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione.