Home » Articoli & News » Isola dei famosi 9: la conferenza stampa della serata finale

Isola dei famosi 9: la conferenza stampa della serata finale

Fonte: cinezapping.com

IL 5 aprile 2012, alle ore 12.00 si è tenuta la conferenza stampa dell’Isola dei famosi, giunto ormai alla nona edizione. Quest’anno il programma ha visto una doppia conduzione da parte di Nicola Savino e Vladimir Luxuria. Questa sera ci sarà la grande finale, in onda su Rai Due alle ore 21.00 e la location sarà proprio il Palazzo Lombardia a Milano che, per l’occasione, diventa il teatro dell’Isola dei Famosi.

Non sono mancate di certo le critiche al Presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, in merito ma, le porte di Palazzo Lombardia sono state aperte al servizio del programma televisivo. CineZapping ha presenziato alla conferenza stampa poche ore fa e ciò che emerso è un bilancio sicuramente positivo.

La location scelta, proprio per la sua particolarità, ha destato da subito curiosità nei giornalisti presenti e la prima domanda “libera” è stata proprio orientata sul Palazzo Lombardia. Procedendo con ordine, però, riassumiamo la conferenza stampa con precisione, non facendovi mancare nulla di ciò che è successo: una zona del Palazzo Lombardia, dedicata interamente alla conferenza stampa, muri che ovviamente non sono nient’altro che enormi finestre, come sfondo per i conduttori e la rappresentanza Rai e Magnolia.

La conferenza stampa inizia proprio con l’entrata di Nicola Savino e di Vladimir Luxuria con un colorito davvero molto scuro e, vestita in quasi total white il tutto si notava ancor di più. Grandi sorrisi alla stampa, posizionata in piedi davanti ai quattro sgabelli, anch’essi bianchi. Nicola Savino e Vladimir Luxuria al centro con a lato Di Nicola, il Direttore di Rai Due, Pasquale D’Alessandro e a lato di Vladimir l’amministratore delegato di Magnolia, Ilaria Dallatana. Dopo le foto di rito, per lo più con i due conduttori, la conferenza dell’Isola dei Famosi entra nel nocciolo della questione con cinque minuti, dieci minuti a testa per ognuno dei quattro rappresentati del programma.

Il primo a parlare è stato Pasquale D’Alessandro che ha espresso la sua soddisfazione per vedere una finale dell’Isola dei Famosi realizzata al Palazzo Lombardia e, la serata vedrà proprio questa location ma non solo, anche le zone circostanti saranno oggetto d’attenzione. Ricorda che, dopo la conferenza stampa d’inizio dell’Isola dei Famosi, circa tre mesi fa, si può sicuramente dire che parte della tensione è svanita e al suo posto c’è la conferma di un grande successo. Pasquale D’Alessandro prosegue ringraziando sia i conduttori sia gli autori sia tutte le persone che hanno lavorato all’interno del programma, che non ha mai cambiato realmente forma ma ha cercato di esaltare alcune qualità del format, puntando sulla scelta di una doppia conduzione. Menzione anche per quanto riguarda i dati d’ascolto che si sono confermati in linea con quelli dello scorso anno, per quanto riguarda la serata della puntata, mentre con un incremento per quanto riguarda la fascia giornaliera. Quest’ultima questione è stata ripresa immediatamente anche dall’amministratore delegato di Magnolia. Il direttore di Rai Due ha concluso la sua parte dicendo che stasera assisteremo ad una finale che è portatrice di grande curiosità.

Il secondo personaggio a parlare è il cofondatore di Magnolia nonché amministratore delegato Ilaria Dallatana, la quale, mette subito in luce che l’Isola dei Famosi è un programma che sia la Rai sia Magnolia sentono profondamente vicino e con la quale di anno in anno si crea un bel equilibrio di fondo. Dallatana ricorda anche che l’Isola si è dovuta battere con la puntata finale di una delle fiction tv più seguite “Che Dio c’aiuti” e con la nuova versione di “Il Giovane Montalbano“, confezionando, comunque ascolti ottimi. Ricorda anche che il day-time è passato da un milione e mezzo circa di valore d’ascolto medio toccando poi negli ultimi giorni fascia tre milioni. Conclude dicendo che il cast e i conduttori di quest’anno sono stati magnifici così come tutti i concorrenti, sia quelli che sono arrivati fino alla finale sia quelli iniziali.

La parola passa a Vladimir Luxuria, molto elegante e sorridente che viene accolta con un applauso richiamato dallo stesso Savino che non perde il suo ruolo di conduttore molto solare e pronto allo scherzo. Vladimir sottolinea che questa esperienza è stata per lei bellissima, seppur con tutte le difficoltà tecniche (date appunto dalla diversa localizzazione delle due dirette) sia per le difficoltà che ovviamente un programma come l’Isola dei Famosi comporta. Ringrazia la squadra con la quale ha lavorato che, seppur vive nell’ombra è parte fondamentale della costruzione del programma. La Luxuria sottolinea anche lei come il direttore di Rai Due che la finale di stasera sarà sicuramente curiosa e particolare, per niente scontata. La co-conduttrice ha infatti evidenziato come il televoto non sia mai stato banale e quindi anche il vincitore dell’Isola dei Famosi edizione 9, probabilmente non lo sarà.

Conclusione con Nicola Savino che paragona l’Isola dei Famosi ad una festa a sorpresa dicendo che lui, ogni serata della diretta, si è sentito come una persona che era invitato ad una festa a sorpresa e quindi, non sapeva mai che cosa potesse accadere. Nicola ha continuato dicendo che si sente “Un arbitro e non un calciatore”. Una spiegazione, dunque, del suo stare sempre sopra le parti e cercare di sdramatizzare le varie liti che si sono create. Prima di passare alle domande, la parola va di nuovo a Vladimir che vuole esprimere un concetto a cui lei tiene molto, ossia la fiducia. Ringrazia dunque tutti per la fiducia che le hanno concesso in quanto ha sempre avuto carta bianca su tutto e non l’hanno mai ingabbiata in frasi prestabilite. E’ dunque grata di aver condotto l’Isola dei Famosi nel modo più libero e tranquillo possibile.

Prima di concludere la conferenza stampa, vi sono state le domande da parte dei giornalisti ed un paio provenienti anche dal mondo web. La prima riguarda il Palazzo della Regione Lombardia e il costo per affittarlo. Pasquale D’Alessandro risponde alla domanda rimanendo molto vago e dicendo che lui stesso non riesce a dare una cifra precisa ma, è una location che non è stata pagata né troppo poco né troppo tanto, il giusto. Un’altra domanda riguarda le liti sull‘Isola dei Famosi e quindi si apre la questione della modalità di conduzione: Savino dice appunto che lo scopo dei conduttori e degli autori di questa Isola non è mai stato quello di fomentare le liti ma anzi, sdrammatizzarle per andare avanti. A questo proposito interviene anche l’amministratore delegato di Magnolia, dicendo che su molte litigate si poteva discutere per almeno mezz’ora ma la scelta è stata diversa ossia sdrammatizzare e poi passare ad un’altra questione. Domande, poi, riguardanti se ci sarà una Isola dei Famosi 2013 e quindi edizione 10° ma come sempre in questi casi ciò che si può dire pubblicamente è ridotto all’osso: Vladimir mantiene più distacco dicendo che lei rifarebbe l’Isola dei Famosi ma non è abituata ad autoinvitarsi mentre Savino prende la frase di Vladimir e fa una battuta dicendo che lui si autoinvita immediatamente. Momento finale in cui viene chiesto se quindi, qualora vi sarà una nuova edizione, i conduttori saranno confermati. Pasquale D’Alessandro dice che è presto per fare i conti e pensare a tutto questo ma, vi è l’intenzione di continuare su questa strada.

Appuntamento quindi su Rai 2, ore 21.00, per sapere chi vincerà l’Isola dei Famosi edizione 9.