Home » Cultura & Spettacolo » Grande successo per Virginia Raffaele al Gay Village

Grande successo per Virginia Raffaele al Gay Village

Serata da risate a crepapelle quella con Virginia e Vladi sul palco del Gay Village. Dalle maliziose domande di Vladi alle imitazioni di Belen Rodriguez o Ornella Vanoni, la Raffaele attraversa il mondo dello spettacolo italiano. Con tanto di standing ovation.

Ci tocca una serata bellissima al Gay Village, lo spazio dove a Roma tutti vivono in pace e armonia, che almeno qualche notte alla settimana ce la meritiamo, una splendida serata dicevamo, che vede protagoniste Vladimir Luxuria in qualità di direttrice artistica della manifestazione e Virginia Raffaele, divertentissima e intelligentissima imitatrice, conosciuta per la sua partecipazione a “Quelli che il Calcio”.

Entra Luxuria, splendida, in grigio, raffinata ed elegante padrona di casa – c’è un sacco di gente ad applaudirla – e presenta Virginia Raffaele: ovazione. Lei imbarazzata, sul serio, non se l’aspettava. Comincia lo show.

Domande in stile Luxuria, solo apparentemente leggere. Quindi inizia lo show. Imitazioni da manuale. Da Belen Rodriguez ad Ornella Vanoni, si attraversa il mondo dello spettacolo italiano, ma è con Micaela Biancofiore che Virginia Raffaele supera se stessa.

Lo fa con una battuta straordinaria. Si rivolge alla presentatrice con malcelato astio, le chiede:“Luxuria, Goduria, Orgasmo… Com’è che si chiama Lei?”, pubblico in delirio con presentatrice al seguito. Una splendida serata.

Una piccola nota di colore: tra il pubblico Patrizia D’Addario e la consigliera al comune di Roma, Imma Battaglia che fa un tifo da stadio per tutto lo spettacolo.

Articolo di Ghita Gradita per gaiaitalia.com

Queste alcune foto dal camerino, prima dello spettacolo

Questi invece alcuni video amatoriali direttamente dal tubo