Home »

Bibliografia

L'Italia Migliore

L’Italia Migliore

L’Italia migliore

Edizioni Bompiani  Collana Narratori Italiani
Pagine 280,  Prezzo € 16,00 Acquista Online 
Disponibile anche su iTunes e Google Play
IN LIBRERIA DAL 4 SETTEMBRE 2013

Camilla vive in un paese di provincia. Una vita tranquilla: marito, figlio e vecchia madre malata di Alzheimer. Marianna è tutt’altro: una nota conduttrice tv, che si fa di coca e ha ottenuto il programma L’Italia migliore andando a letto con il disgustoso direttore di Italia tv, una immaginaria rete privata. In sei puntate verranno presentati altrettanti personaggi che hanno compiuto atti di eroismo. Gli ascoltatori eleggeranno con il televoto il vincitore, e questi otterrà un premio in denaro. Ma i concorrenti sono davvero degli eroi votati all’accoglimento degli altri? E Marianna è proprio  solo una star tutta bizze e tic nervosi? Forse no. Forse la falsa cartomante che a Roma l’ha convinta a tornare al paese per un incontro con l’anziana madre malata non aveva torto, era uno strumento di un destino bizzarro ma necessario.
C’è un dramma alle spalle di Marianna, e molti sono i colpevoli nella sua famiglia. Tornare a casa significherà confrontarsi con gli attori di quel dramma, con se stessa, con una vita che reclama un senso finale.

Maggiori Informazioni »

Eldorado

Eldorado

Eldorado

Edizioni Bompiani – Collana Narratori Italiani
Pagine 320, Prezzo € 18,00 -Acquista Online
Disponibile anche su iTunes e Google Play

Raffaele, il protagonista, è un anziano omosessuale originario di Foggia, trasferitosi a Milano da molti anni. Lo spaccato che si apre sulla sua vita non è confortante: uscire e frequentare un locale gay lo espone alla derisione e al disprezzo dei giovani frequentatori. Nel cuore del libro c’è anche una questione poco conosciuta: com’è, cos’è, la terza età per un gay? Tutti si interrogano sul fatto se omosessuali si nasca o no, ma in pochi sanno come, gay, si invecchia.
Il primo romanzo di Vladimir Luxuria tocca tanti luoghi dell’omofobia di ieri e di oggi: dall’olocausto degli omosessuali alle minacce al circolo ‘Mario Mieli’ di Roma di poco tempo fa, ma lo fa dosando con sapienza i toni della tragedia e dell’ironia.

Maggiori Informazioni »

Le favole non dette

Le favole non dette

Le favole non dette

Edizioni Bompiani – Collana Narratori Italiani
Pagine 210, Prezzo € 16,50 -Acquista Online
Disponibile anche su iTunes e Google Play

Una bambina che sa guardare nel profondo gli occhi innocenti degli animali sottrae una donna-uomo dalla prigione di un circo.
Un Pinocchio dei giorni nostri, orfano, svagato e consapevole della propria diversità, trova nell’amore di una fata la forza per dire di nuovo sì alla vita.
Davide, un bambino con la passione per il canto e che ode la voce misteriosa del vulcano Etna, previene il disastro della sua famiglia e del suo paese.
Una brutta anatroccola, sbeffeggiata da tutti, sconfigge il pestifero orco che sporca le acque del lago, e si trasforma in un meraviglioso cigno.
Tra magia e sogno, pregiudizio, amore e indifferenza, Vladimir Luxuria dedica queste favole agli uomini e alle donne di oggi, al mistero dell’animo umano, a quello che non si dice ma che riempie di bellezza le nostre vite.

Maggiori Informazioni e recensioni »

La copertina del libro

Chi ha paura della Muccassassina?

Chi ha paura della muccassassina?
Il mio mondo in discoteca e viceversa

Edizioni Bompiani – Collana Overlook
Prezzo € 16,50 - Acquista Online

Chi è Viadimir Luxuria? Chi è stata prima di essere parlamentare alla Camera dei Deputati? Dove ha iniziato le sue battaglie per l’uguaglianza, la libertà, il riconoscimento dei diritti? Dal palco del Muccassassina, festa evento e discoteca lesbo-gay-trans – come fosse una gigantesca lente di ingrandimento sul mondo – Vladimir Luxuria ci racconta il mondo sommerso eppure prorompente della diversità, della bellezza altra, di un mondo che ci è, comunque, prossimo. E da quel palco – come fosse, questa volta, uno specchio – Vladimir Luxuria si racconta come un raggio stroboscopico di vitalità, impegno civile, libertà. Sulla scia di “Weekend postmoderno” di Pier Vittorio Tondelli, Vladimir Luxuria descrive il dentro e il fuori della discoteca come “il palco usato per essere scalfito dai tacchi di una drag queen o per urlare il nostro animalismo, il nostro orgoglio, il nostro pacifismo”.

Maggiori Informazioni e recensioni »