Suicidio

Stai sfogliando l'archivio degli articoli con il tag : suicidio.

Transgender Day of Remembrance 2013

Transgender Day of Remembrance 2013

Il 20 novembre di questo anno dedico il Transgender Day of Remembrance a tutte le donne e uomini transgender vittime di transfobia, in tutte le sue forme.

In particolare ricordo la bresciana Vittoria Rossana Stefanelli che a Desenzano non è andata a divertirsi: il 29 0ttobre si è suicidata nella sua auto lasciando un biglietto: Perdonatemi”

La comunità gay di Roma si stringe contro tutte le discriminazioni

La comunità gay di Roma si stringe contro tutte le discriminazioni

Sul palco anche Vladimir Luxuria: quel ragazzo è una vittima, ma non un eroe, perché doveva combattere

Quel palazzo per me è monumento all'omofobia

Quel palazzo per me è monumento all’omofobia

Così Vladimir Luxuria, intervistata da Daniele Mastrogiacomo alla in Via San Giovanni in Laterano, a Roma, organizzata dopo il suicidio del giovane vessato perché omosessuale. Simone si è lanciato dal tetto dell’ex pastificio Pantanella, in via Casilina

In Italia ci sono non i matrimoni, ma i funerali gay

In Italia ci sono non i matrimoni, ma i funerali gay

Terzo suicidio in 12 mesi a Roma per cause omofobe. Questa volta un giovane di 21 anni a pochi passi da casa mia.
Ne parleremo oggi alle 17 su Rai 1 a La Vita in Diretta.

Trans suicida, Luxuria:

Trans suicida, Luxuria: “il killer è la solitudine”

«Vorrei potere sperare che la morte di un’ennesima trans straniera a Roma non venga vista solo come una nuova puntata del giallo di via Via Due Ponti ma che qualcuno umanamente si chieda i motivi per cui la trans brasiliana si a stata indotta al suicidio».

Ad una morte di Roberta Tatafiore esce l’ultimo libro: “La parola fine, diario di un suicidio”

Ad una morte di Roberta Tatafiore esce l’ultimo libro: “La parola fine, diario di un suicidio”

Viene pubblicato il Memoir della femminista Roberta Tatafiore ad un anno dalla sua morte. Un lucido racconto che spiega la scelta di togliersi la vita. I fili spezzati della sua “turbinosa” esistenza emergono dalla storia familiare.

Suicida a sedici anni in comunità.

Palermo, alla cronaca il fatto di un giovane transgender, suicida sedicenne.

A scuola di violenza.

L’aggressione, il bullismo, la violenza che passa inosservata. Il suicidio di un ragazzo e le lacrime di coccodrillo di un’intera società.